Movitrento, 127 nuovi assunti

Mercoledì, 11 Agosto 2021 11:25:00

Nell’anno della pandemia, il settore della logistica ha risposto con reattività, responsabilità e spirito di servizio alle esigenze di un mercato cambiato all’improvviso.

Questo quanto è emerso durante l’assemblea della cooperativa Movitrento, occasione per riflettere sui risultati e ringraziare collaboratrici e collaboratori per il grandissimo impegno profuso anche nei periodi più difficili.

La presidente Marina Castaldo ha relazionato rispetto all’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo come un meteorite, spingendo l’economia globale alla peggiore delle recessioni, con la chiusura di attività produttive e commerciali e la conseguente perdita di posti di lavoro ed impoverimento sociale.

Per Movitrento il 2020, è stato un anno di sfide, molto lavoro e tante soddisfazioni raggiunte grazie all’impegno di tutti i soci e dei dipendenti che con senso di responsabilità, hanno proseguito nelle proprie mansioni con attenzione, dedizione e spirito di squadra.

“L’anno appena trascorso - ha detto la presidente - ha dimostrato che soci e lavoratori sono la colonna portante della cooperativa e fin dai primi giorni di pandemia, hanno compreso la gravità della situazione ed osservando tutte le norme di sicurezza, si sono rimboccati le maniche proseguendo le attività seppur con enorme difficoltà per via delle restrizioni dei mezzi di trasporto”.

A causa della pandemia, nel settore della logistica vi è stato un forte incremento del lavoro e grazie all’acquisizione di un nuovo importante cliente nel comparto farmaceutico, il fatturato è aumentato di 2,4 milioni di euro, superando i 13 milioni complessivi. L’utile ha sfiorato i 300 mila euro.

Grazie all’aumento della domanda, Movitrento ha potuto assumere altre 127 persone, facendo balzare il numero di occupati a 357 (il 30% di loro è donna).

“A fine anno - ha aggiunto Castaldo - sono stati inoltre assunti impegni per realizzare un ambizioso sogno imprenditoriale e cooperativo che partendo da un attento studio consulenziale, ha portato ad intraprendere un importante percorso di cambiamento basato su un piano strategico di riorganizzazione aziendale che porterà ad un’evoluzione efficace, coinvolgendo tutta la struttura e sempre accompagnati da valori cooperativi e principi radicati nella nostra identità”.

 

[Fonte: Ufficio Stampa della Federazione Trentina della Cooperazione]