Multiservizi continua a crescere e ad assumere

Lunedì, 05 Luglio 2021 17:01:00

La cooperativa di Mezzocorona festeggia i 35 anni di attività con un bilancio molto positivo, trainato dall’exploit del settore pulizie (anche fuori provincia). Il fatturato passa da 3,6 a 4 milioni di euro (+10%) e i dipendenti da 228 a 389 (+161 persone). Il presidente Preghenella: “Un anno fa non avremmo mai immaginato di raggiungere questi risultati”.

Le conseguenze economiche negative della pandemia non sono riuscite a piegare il bilancio della cooperativa Multiservizi di Mezzocorona, che ha chiuso l’annata economica con risultati in crescita.

Il valore della produzione ha infatti superato i 4 milioni di euro (+10%) e – quel che più conta – la cooperativa è stata in grado di offrire un buon lavoro a 161 persone in più, tra dipendenti a tempo pieno, part time e stagionali. Un numero che, aggiunto a quello della cooperativa sociale del Gruppo (Antropos), fa raggiungere quota 500 persone. Un vero e proprio successo in un’annata come il 2020, dove la fame di lavoro e la paura di perderlo sono stati sentimenti molto diffusi in tutto il mondo.

La crescita del giro d’affari è dovuta al forte incremento del settore delle pulizie e sanificazioni e all’ingresso in nuovi mercati extraprovinciali, che ne hanno fatto espandere molto l’attività. Questo ha consentito di presidiare gli ambiti che invece hanno subito le limitazioni imposte dal Covid, come i cantieri, le opere edili, il bar e la lavanderia. Comparti che però con la ripartenza sono subito tornati a dare soddisfazione, anche grazie a nuovi accordi commerciali.

La cooperativa si caratterizza per un buon indice di solidità, grazie ad un patrimonio che sfiora e 2 milioni di euro e ad un utile d’esercizio pari a circa 80 mila euro.

“Un anno fa non avremmo pensato a risultati così positivi – ha commentato il presidente Germano Preghenella –. Il nostro Gruppo ha superato i 500 dipendenti, l’incremento del valore della produzione è stato del 10% e il 2021 stando alle indicazioni che abbiamo raccolto in questi primi mesi potrebbe riservarci ulteriori soddisfazioni. Ovviamente il primo e più sentito ringraziamento va riservato a tutto lo staff e ai soci e alle socie perché un risultato simile non era francamente prevedibile”.

“Per la crescita della nostra cooperativa – ha aggiunto Preghenella – la collaborazione con il Consorzio Lavoro Ambiente e con altre cooperative di produzione e lavoro appare strategica. A questa abbiamo aggiunto, già dal 2019, la ricerca di nuovi mercati fuori regione. L’incremento di fatturato, già ottenuto nell’anno 2020, da imputarsi a questi fattori, andrà a svilupparsi ulteriormente nell’anno 2021”.

Sono diversi i settori che vedono attiva Multiservizi: servizi di pulizia, sanificazione, disinfezione e disinfestazione, ripristino ambientale, manutenzioni edili, gestione lavanderia e il comparto degli altri servizi dove trovano posto spalatura e sgombero meccanico della neve, lavori di facchinaggio, allestimenti in occasione di eventi (fiere, feste campestri, mostre, ecc.), gestione parcheggi.

La cooperativa ha festeggiato il suo 35° anno di storia ricordando il suo fondatore e primo presidente, Renzo Pichler, e quelle giornate che portarono alla nascita di questa realtà, il 5 giugno del 1986. Alla piccola cerimonia di commemorazione che ha preceduto l’assemblea ha partecipato anche il direttore della Federazione Trentina della Cooperazione, Alessandro Ceschi, che si è complimentato per il traguardo dei sette lustri e per i risultati raggiunti.

Fonte [Ufficio Stampa della Federazione Trentina della Cooperazione]