Presentato “Quando la terra scotta”, il libro sulla vita di Soma Makan Fofana

Venerdì, 08 Novembre 2019 13:30:00

Il mediatore Nircoop racconta il suo lungo percorso dal Mali al Trentino.

Soma Makan Fofana è un giovane maliano di circa trent’anni ed è arrivato in Italia nel 2011. E’ emigrato dal Mali a seguito di numerosi abbandoni e delusioni, da un paese sempre più investito dal fenomeno del “land grabbing”; ovvero l’accaparramento delle terre da parte di grandi aziende cinesi e libiche che ha causato lo spopolamento di numerosi territori rurali dell’Africa.

Il libro racconta la sua intera vita. Dall’infanzia all’adolescenza trascorse in Mali da orfano, al suo viaggio verso il Trentino durato due anni attraverso il deserto, la guerra in Libia e il Mar Mediterraneo. Il suo percorso in Trentino inizia dal centro di accoglienza di Marco di Rovereto. Soma svolge in provincia corsi di italiano, lavori occasionali e, dopo essere diventato papà, si apre a Trento un negozio di prodotti africani, che sarà poi costretto a chiudere per una grossa sanzione dovuta da un banale errore effettuato durante un money transfer. Ma Soma non è un ragazzo che si arrende facilmente e, dopo la delusione nel campo del commercio al dettaglio, inizia a lavorare come mediatore e interprete nei servizi di accoglienza presso la cooperativa Nircoop di Rovereto, dove è stimato dai colleghi sia dal punto di vista professionale che umano.

La sua incredibile storia, che si presenta nella narrativa come una vicenda epica contemporanea, è raccontata da Soma e dall’autore Alessandro Tamburini nel libro intitolato “Quando la terra scotta”, pubblicato da Pequod Edizioni e presentato pubblicamente il 6 e il 7 novembre 2019 a Trento e Mori (TN). Si tratta del primo libro pubblicato in Italia sulla storia di vita di un rifugiato africano con permesso umanitario.